NOTIZIE UTILI

  • Orario:

    • I genitori sono responsabili della puntualità dei loro figli.

    • Ingressi posticipati e/o uscite anticipate sono consentite solo per motivazioni valide e previa compilazione, da parte dei genitori, dell’apposito modulo. Dopo le 8.10 l’ingresso deve essere giustificato dalla direzione: dopo tre giustificazioni a quadrimestre per ritardo, l’alunno entra in seconda ora accompagnato dal genitore.

  • Accesso all'istituto:

    • Per assicurare l’ordine, la disciplina, il rispetto e l’incolumità degli alunni è assolutamente vietato l’accesso alle aule alle persone non autorizzate; per gli stessi motivi anche durante gli orari di ricreazione i genitori non possono sostare nei cortili.

    • L’ingresso – a passo d’uomo – e la sosta delle autovetture nel cortile della scuola, per il tempo strettamente necessario ad accompagnare gli alunni, è ammesso esclusivamente ai genitori degli alunni della Scuola dell’Infanzia e della classe I della Scuola Primaria. Casi particolari vanno concordati con la direzione. Si precisa, inoltre, che l’ingresso pedonale è esclusivamente da Via Principessa Pignatelli.

  • Assenze:​

    • Tutte le assenze degli alunni della primaria devono essere giustificate utilizzando l’apposito libretto che l'alunno presenterà alla maestra per il visto.

    • In caso d’infestazione da Pediculus Humanus Capitis (Pidocchio del Capo) si ricorda che la normativa vigente prevede l’allontanamento dell’alunno dalla scuola; lo stesso sarà riammesso trascorse almeno 24 ore dall'inizio del trattamento antiparassitario, attestato dal certificato del medico curante (Min. della Sanità, circ. n. 4 del 13/03/1998). Per la prevenzione si raccomanda alle famiglie il controllo periodico dei propri figli.

  • Medicinali:

    La somministrazione dei farmaci agli studenti minori durante l’orario scolastico può avvenire solo per i farmaci salvavita o indispensabili, sempre autorizzati dai genitori. La somministrazione deve essere tale da poter essere effettuata anche da personale non specializzato. I genitori (o gli esercitanti la potestà genitoriale) degli alunni che necessitano di somministrazione in orario scolastico di farmaco indispensabile devono rivolgersi al medico di fiducia per il rilascio di certificazione medica attestante lo stato di malattia dell’alunno/a con la prescrizione specifica dei farmaci da assumere. In particolare la prescrizione dovrà specificare:

    • il nome del farmaco;

    • la posologia;

    • la modalità e tempi di somministrazione;

    • la modalità di conservazione del farmaco;

    • la durata del trattamento.

Essi devono, inoltre, ritirare il modulo specifico e presentare alla segreteria della scuola la richiesta (sottoscritta da entrambi i genitori) di somministrazione dei farmaci, allegando la prescrizione medica di cui al punto precedente. Per i gli altri farmaci e in casi eccezionali, i genitori devono comunque presentarsi in segreteria compilare il modulo e lasciare il farmaco che sarà somministrato dal personale della scuola. Non è consentito mettere negli armadietti o negli zaini degli alunni alcun tipo di farmaco anche omeopatico.

  • Allergie e/o intolleranze:

    La scuola invita a consegnare prima dell'inizio dell'anno scolastico i certificati medici per i bambini affetti da allergie e/o intolleranze. Tali certificati vanno rinnovati ad ogni nuovo anno.
    La richiesta è rivolta anche ai bambini che non mangiano a scuola (ad esempio in caso di festicciole, ecc).

  • Visite didattiche e d’istruzione:

    • Ne sono previste due per classe, salvo per la classe quinta, e programmate ad inizio anno scolastico, in accordo con gli Organi Collegiali. Altre visite potranno essere organizzate in funzione di eventi non conosciuti al momento della programmazione.

    • La partecipazione dei genitori alle uscite didattiche non è obbligatoria.

    • Gli alunni che parteciperanno alle visite dovranno avere l’autorizzazione scritta dei genitori, mentre per chi non parteciperà, è prevista la frequenza alle attività alternative programmate dalla scuola.

  • Compleanni e ricorrenze: l’attività pregressa ci consente di affermare che i festeggiamenti sono un utile momento di socializzazione e di scambio. È necessario che il tutto, però, venga mantenuto in una cornice semplice e familiare (solo pizza e succhi in brick). In classe non verranno accese candeline ne scattate foto.

Istituto Maria Immacolata

Educare...è rendere felici gli alunni

in ogni momento della loro vita scolastica

© 2017 Istituto Maria Immacolata Ciampino - Missionarie Clarettiane